Docu-film: The Cove e #savethedolphins

Arrivo in ritardo di anni nel parlare di The Cove – La baia dove muoiono i delfini, (se cliccate sul titolo vi apre la scheda di Wikipedia) un documentario del 2009 su ciò che accade in Giappone, nella baia di Taiji. Questo film è un film dell’orrore, di una crudeltà immane, manifesto di masantropia. Da vedere. E vi spiego i motivi.

1- il film è facilemente reperibile online e pure su youtube ( http://www.youtube.com/watch?v=NL5X_NKla_c) non ci sono scusanti, ma solo non volerlo vedere.

2- il film è girato davvero bene, se vogliamo parlare proprio di caratteristiche tecniche oltre all’intento informativo. Non è pesante o noioso, tutto ciò che porta al film è spiegato bene e senza tanti giri di parole,; c’è la parte tecnica che porta le persone coinvolte nella ricerca di notizie e di immagini per immortalare quello che succede in Giappone nella violenta e inutile caccia al delfino. La parte tecnica di immagini riprese con telecamere notturne o acquatiche rende anche lo spettatore amanti del genere, un film d’azione, dove l’azione è però reale e non costruita ad hoc, in uno studio cinematografi.

3- La storia è coinvolgente anche per lo spettatore più disinteressato, o non amante del genere.Non sono personalmente un attivista ma certe cose cambiano il modo di vedere le cose, e consiglio la visione di The Cove (Il 7 marzo 2010 il film ha vinto l’Oscar al miglior documentario) perché serve, perché è importante perché SI.

Grazie poi a un articolo trovato su Greenme.it che oggi vi parlo di questo film, perché il massacro non si è fermato, ripeto inutile massacro. Vi lascio alla lettura del articolo che spiega bene quello che succede in Giappone, nel 2013. http://www.greenme.it/spazi-verdi/animal-instinct/1153-taiji-2013-scelti-i-primi-6-delfini-foto

Non posso dimenticarmi che il titolo del mio blog è dedicato alle Orche. Perché eleganza è anche informazione e condivisione di cose importanti che non sempre sono belle o piacevoli.

Ps. Internazionale parla di Blackfish, mettendolo nella sezione DVD, e cito:

Blackfish non è il solito documentario naturalistico sugli animali. Certo, il protagonista è l’orca gigante Tilikum, per anni star incontrastata degli spettacoli del SeaWorld di Orlando in Florida, il più celebre parco acquatico del mondo. Ma il film di Gabriela Cowperth­waite si concentra sull’inquietante curriculum del gigantesco e splendido cetaceo, responsabile di almeno tre morti in vent’anni, indagando l’oscura psicologia degli animali in cattività, il nostro rapporto con la natura e gli spietati meccanismi dell’industria dell’intrattenimento per famiglie, che sacrifica senza scrupoli tanto le vite degli istruttori quanto la salute degli animali.”

Credo possa essere aggiunto alla lista di film da vedere, non trovate?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Varie e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Docu-film: The Cove e #savethedolphins

  1. koalita33 ha detto:

    CIAO! ti ho nominato al Versatile Blogger Award 😀 tutte le informazioni sul mio Blog 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...