Halloween in sardo si dice Is Animeddas

Lo vado dicendo da anni, noi in Sardegna abbiamo Halloween, è una antichissima tradizione sarda, senza la zucca intagliata ma il cerimoniale è davvero lo stesso.
In Sardegna siamo molto attaccati alle tradizioni e nei centri più piccoli sicuramente, si è più conservatori di memorie.
Il 31 ottobre e il 1 novembre da noi (da me al sud ma in tutta l’Isola) si sono festeggiamenti e rituali simili, chiamati Is Animeddas<em, su mortu mortu o su prugadoriu [ le anime dei defunti, il morto morto e il purgatorio].

 I bambini di vestivano di stracci e andavano a bussare alle porte dei paesani chiedendo con voce cantilenante qualcosa per le povere anime (is animeddas sarebbero le piccole anime dei defunti), “mi das faisi is animeddas” e i portoni si aprivano per regalare ai bambini qualche dolcetto o frutto di stagione, mandorle, castagne, mandarini, noci e melograni.

Addirittura ci sono dei dolci dai nomi pittoreschi come ossi di morto che vengono preparati proprio in questo periodo. Persino io quando ero bambina ho fatto il giro del paese per chiedere
Is animeddas ma essendo timida (un po’ mi vergognavo) e perché la tradizione andava sparendo, e successo poche volte. Ma di certo i miei genitori e cugini più grandi lo ricordano come giornate di festa.
Nella notte deL 31 ottobre in alcune zone del nord Sardegna si prepara la tavola e si apparecchia per la cena mettendo in tavola i piatti preferiti dei defunti e poi si va a dormire lasciando la tavola imbandita. Non è un usanza della mia zona ma credo sia bellissimo rituale, carico di amore e magia.
Forse quest’anno anche io lascerò in tavola qualche pietanza, come saluto affettuoso verso quelli che non ci sono più.
Halloween ha forse risvegliato in alcuni di noi la voglia di tornare alle vecchie tradizioni e sarebbe molto bello spiegarlo bene ai bimbi. Le tradizioni ci mantengono attaccati alla nostra terra e alla nostra identità. Qualunque terra sia.

Photo by Claudia Zedda

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Varie e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Halloween in sardo si dice Is Animeddas

  1. JoJo ha detto:

    che articolo interessante! Ignoravo proprio l’esistenza di questa festività sarda.. a questo punto ci vorrebbe la ricetta degli ossi di morto XD

  2. 3flvision ha detto:

    Like your post!!!

    Visit my fashion blog!
    http://3visionblogger.worpress.com/
    If u want follow me!
    have a nice day! 🙂

  3. francimakeup ha detto:

    Che belle queste tradizioni speriamo non spariscano mai!

  4. Missandry ha detto:

    Affascinante… tutte le regioni hanno dei riti ancestrali per esorcizzare la paura della morte, riti dei quali rimangono traccia sotto forma di credenze. Anche da me in Puglia ci sono diverse leggende…io adoro questo periodo e infatti leggo i racconti di fantasmi di James, brrr.
    ..Ti ricordi che avevamo parlato del Clarisonic? Ho scoperto che se si soffre di acne o di brufoli non si può usare ;( Ora voglio approfondire il Tanda…ciao! :

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...