House of Cards, quando il potere travolge

Mentre oggi tutti parlando e pubblicano il trailer de “50 sfumature di grigio” che non ho volutamente ancora guardato io mi sono gustate le ultime puntate che avevo lasciato in sospeso di House of cards.
Altre volte ho tessuto le lodi di altri telefilm, ma non è mica colpa mia se effettivamente i più grandi prodotti cinematografici sono in mini versione, in puntate?
Lungi da fare un analisi della situazione cinematografica o della produzione televisiva, non ne avrei le competenze, ma innegabile che negli ultimi anni ci troviamo di fronte a capolavori indiscussi. Non più grande schermo ma piccolo schermo, addirittura schermo di un Pc. House of cards è un gioiellino.

Che anche all’occhio più inesperto capirà che siamo ad alti livelli. Iniziando dal cast, Kevin Specy e Robyn Wright. Non hanno bisogno di presentazioni di certo.
Insieme recitano la parte del signore e signora Underwood. Lui deputato alla Casa Bianca, lei moglie devota e direttrice di una società no-profit.
Sono una coppia che ha deciso di votarsi completamente alla carriera decidendo di passare oltre, passare sopra a tante cose. A volte passano sopra loro stessi, con fredda e calcolata precisione. Sono la coppia più affiatata, non convenzionale e spietata del panorama televisivo. Lei forse è pure più algida di lui. Claire sa chiedere a Frank. Pretende.
Per farla in breve e per non svelare nulla che possa anticipare nulla, House of cards (serie non originale ma riadattata per il pubblico statunitense) racconta gli intrighi di potere alla Casa Bianca e al Congresso degli Stati uniti d’America.
Curata in tutti i dettagli, anche nei più piccoli, che allo spettatore quasi danno l’idea di poter guardare direttamente dietro le quinte della sala ovale. I personaggi cattivi sono davvero cattivi, e questa loro cattiveria geniale è motivo di ammirazione. Almeno per me.
Ma anche il presidente Barak Obama è un fan della serie, e chi siamo noi per dire che Mrs President non abbia ragione.
Sono presenti due serie tutte da gustare. Ognuna di 13 puntate, a febbraio dovrebbe arrivare la terza.
Forse è una serie adatta ad appassionati del genere, forse. Oppure per chi apprezza una cosa fatta davvero bene, curata in modo maniacale, con una regia che cambia e presenta allo spettatore alti e bassi momenti, lati che non ci saremmo mai aspettati.
Per quanto mi riguarda apprezzo particolarmente la sigla iniziale.
La musica e le immagini hanno una certa magia, la magia di una città e il suo potere.
Da vedere. Assolutamente.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Film, Opinioni, Varie e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

10 risposte a House of Cards, quando il potere travolge

  1. Amo il viola! ha detto:

    Concordo! La serie è fatta davvero bene.. E loro due sono veramente bravissimi..
    Francesca (nuova iscritta!)

  2. Jasmin ha detto:

    Io lo sto adorando (ancora non ho finito di vederlo!) Ormai le serie sono il futuro del cinema,ultimamente ne sono uscite di veramente belle!

  3. bridget jones ha detto:

    Io non ho letto i libri e non lo farò neanche se mi sparano,preferisco roba davvero ben scritta,un romanzo come si deve:-) In questo momento stanno facendo la serie su Sky Atlantic ma non ho ancora iniziato a vederla,io arrivo sempre tardi su queste coseXD ps se trovate orrori ortografici è perchè sto scrivendo dal tablet (ed ho sonno!XD)

  4. alecandy ha detto:

    E poi gli americani sono dei veri e propri specialisti nel confezionamento di queste serie. Stendiamo,invece, un velo pietoso, pietosissimo, sul web che sta letteralmente impazzendo per questo fantomatico “Shades” (la non completa citazione è voluta). Credo di essere l’unica al mondo a non aver letto i “libri” di questa saga. Ma me ne sono fatta una ragione! 😉 ahahahha

    • Missblackfish ha detto:

      incuriosita lessi il primo. E ho dovuto di conseguenza vedere sin dove arrivava. Mi sono sforzata per finire di leggerlo tra i brividi e i conati…ridicola. Un libro harmony ha la dignità di riconoscersi tale. Ma caso letterario, per cortesia. Ho solo letto da qualche parte che il film sarà ancora piu ridicolo perchè non c’è nessuna scena erotica palese.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...