Le sfumature di noia mortale. Grigio.

Grigio…noia mortale, una lieve anomalia cantavano i Quintorigo…e le 50 sfumature di grigio sono un anomalia letteraria di una noia mortale.

foto presa da http://www.daringtodo.com/wp-content/uploads/2013/11/50-sfumature-di-grigio-copertine.png

A distanza di quasi due anni credo (non mi sono manco informata bene), ci ritroviamo sottoposti di nuovo alla tematica simil cartella pantone visto l’imminente uscita futura al cinema (per san valentino) dell’imbarazzante Grey e company.
Necessito di una presentazione io. Sono un po’ snob. Lo ammetto. In ambito letterario sono snob. Non lo faccio di proposito, è quasi un riflesso incondizionato (?!) perciò a seconda dei gusti letterari o musicali io storco il naso.
Ma siccome nella vita uno può dedicare il suo tempo a leggere tutto ciò che vuole io sinceramente non posso giudicare, chi è senza peccato…
Insomma snob fino a pagina 5 dai.
Leggere è sempre un bene, anche quando si leggono le etichette dei bagnoschiuma in bagno e si sta seduti sul cesso. Anche se questa rilassante pratica è stata rimpiazzata dalla “lettura-serrata-severa-dell’inci” disquisendo sull’ultimo ritrovato scientifico in fatto di petrolati tra sé e sé o al rotolo della carta-igienica, nei casi più evoluti quella umidificata.
Dicevo, leggere fa bene sempre. Leggere qualsiasi cosa, apre la mente e consente nella maggior parte dei casi di fare un passo più in là, verso ciò che non si conosce.

Perciò se tu sei incappata/o nella lettura questo sproloquio, non giudichiamoci troppo. Magari a te è piaciuto e a me ha fatto rabbrividire.
Perché “50 sfumature di...” è un romanzetto harmony che ha venduto 100 milioni di copie e mi chiedo il perché sia divenuto un caso letterario.

Non può essere perché parla di sesso, visto che il sesso è ovunque.
Sarà perché ha  sdoganato l’argomento sadomaso e bondage? Può essere. Manco fosse stato il primo poi, c’è una lettura più qualificata sull’argomento.
Il più banale romanzetto rosa che parla di sesso usando termini come verga nel 2014
mi risulta ridicolo: descrivere certe scene di sesso esplicito con una certa vena di romanticismo è vomitevole. Se descrivi del sesso nell’era di youporn la parola cazzo non dovrebbe certo preoccupare considerando poi che si parla di sesso “estremo”. E come libera scelta di adulti consenzienti.
Ma è proprio la storia che è inverosimile, i personaggi vengono trattati a mio avviso banalmente, in modo superficiale e non approfondendo realmente.
Lui bello, ricco e famoso. Lei bella ma insicura. Lei fa breccia nel cuore tormentato di Lui. Lui si danna perché non vorrebbe fare quello che fa, ma lo fa. Lei non vuole e alla fine lo salva dalla dannazione. Finale condito da un tramonto in una casa coi figli che corrono sul prato. Lieto fine melenso in versione hard  disneyana.

Improvvisamente la casalinga di Voghera è appagata e torna a fare la brava mogliettina miliardaria?

Ed ora è uscito il trailer. Ho visto il video proprio ieri e stamane leggevo di critiche e censure per i troppi gemiti. A parte che si vocifera che ovviamente non esiste nessuna scena di sesso esplicita, che per un romanzo erotico divenuto film mi risulta limitante.

Certo che non serve un primo piano sui genitali di nessun attore per rendere il film erotico, o un buon film ma lasciatemi criticare preventivamente .
Questa non è letteratura erotica, che ha ben altri esponenti e tratta l’argomento con una competenza maggiore. L’Historie d’O per esempio, che lessi una decina d’anni fa.
Libro di poche pagine paragonate alla trilogia delle sfumature, ma decisamente ben scritte utilizzando addirittura la parola verga, pensate un po’.
Il film sbarcherà al cinema a San Valentino. Perchè? Ah già perchè è una storia d’amore di lui che ama il gioco pericoloso ma lei lo salverà. Un po’. Film che incasserà miliardi, che già fa parlare e che lancerà gli attori nell’Olimpo di Hollywood. Quindi tutti al cinema per san Valentino con il proprio fidanzato. Popcorn e gatto a nove code per tutti.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Film, Opinioni, Varie e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

21 risposte a Le sfumature di noia mortale. Grigio.

  1. BloodyRandy ha detto:

    Cara MissBlackFis, per questo articolo ti ho nominata al Best articles awards!
    Viene a dare un’occhiata se ti fa piacere 🙂
    http://bloodyrandy.wordpress.com/2014/09/19/best-articles-awards/

  2. Pingback: Best Articles Awards | BloodyRandy

  3. Jasmin ha detto:

    Io sono una che ha sempre letto i libri fino in fondo (anche quelli che non mi piacevano o trovavo noiosi)….due anni fa quando iniziai a leggere 50 sfumature di grigio per la prima volta nella mia vita ho abbandonato un libro poco dopo la metà…non ce l’ho fatta ad andare oltre,era una violenza. Mai letto libro più banale e insignificante….

  4. BloodyRandy ha detto:

    Ciao! Ho avuto il piacere di nominarti al Very Inspiring Blogger Award!
    Se ti va, vieni a vedere la nomination qui: http://bloodyrandy.wordpress.com/2014/08/14/the-very-inspiring-blogger-award/
    un bacio, Randy 🙂

  5. Fefy ha detto:

    Premetto che sono ferma a metà (letteralmente: metà del secondo libro!) perchè la noia ha preso il sopravvento, però secondo me la crisi fa sognare anche con un gelato da passeggio. Non è principalmente il sesso, ma tutta la serie di attenzioni maniacali da parte di lui. Il vestito, il blackberry, l’auto, il lettore mp3… ci sono persone sposate con prole che per colpa della crisi non hanno mai provato nemmeno ad andare a mangiare al ristorante cinese sotto casa e quindi si entusiasmano per la qualunque. Vorrei vedere il film ma dopo aver finito (ci riuscirò?) di leggere la trilogia.

    • Missblackfish ha detto:

      Tutta una forzatura…in tutto. Al cinema ci vado solo se ho ancora la tessera 3 e mi passano il film gratis…cosi magari faccio una critica al film. Magari è anche piacevole eh…vedremo.

  6. tizy1289 ha detto:

    APPLAUSI!!!!!!
    Io ho letto la trilogia, e l’ho trovata..imbarazzante. Non perchè mi imbarazzi il sesso, quanto per il fatto che è stato scritto da una cinquantenne palesemente repressa. Dai, hai 50 anni,come puoi scrivere in un libro erotico “Mi ha toccata QUI!”? Cosa sei, una bambina dell’asilo? Si può scrivere un libro erotico senza nemmeno una parolaccia? Seriamente?
    Parliamo di lui: sfigato totale. E, nella vita reale, l’avrebbero già arrestato per stupro.
    E quanto è realistico che una verginella ventenne perda la verginità anale e vaginale in una sera, appesa come una salama da sugo? Mah.

    PS: compra i magnifici 7 della letteratura erotica. edito Newton Compton: strepitoso!

    • Missblackfish ha detto:

      ecco mi segno il titolo e appena passo in libreria…ehehehe…mi trovi d’accordo su tutto. Poco realistico, per un libro erotico. se poi lo vogliamo inserire in libri da leggere sotto l’ombrellone in categoria romanzo d’amore, ci sto. Non caso letterario ne romanzo erotico.

  7. BloodyRandy ha detto:

    Mio Dio mio… posso inimicarmi un sacco di gente scrivendo ciò ma mi devo sfogare: penso che i milioni di copie siano milioni di ragazze e donne che per rivincita personale, per sembrare trasgre o emanciparsi dal sesso debole si siano date alle lettura erotica… MA DOVE! Signore, se volete qualcosa di spinto leggetevi il Signor De Sade! Non andate al bar a parlottare di quando vorreste che il vostro uomo sia come Mr. Grey. Prendete il vostro ragazzo, marito o compagno che sia e fatelo per amor di dio! Come suggerisce Missblackfish, le letture erotiche sono altre. Con questo passo e chiudo perché se no rischio di diventare davvero molto polemica!
    Un bacio, Randy

  8. Bridget Jones ha detto:

    Io mi sono già stufata di tutti i trailer; sarò snob pure io in ambito letterario ma non mi attira proprio da leggere. Come al solito hanno montato un sacco di pubblicità su un “finto caso letterario” basata su una “finta emancipazione della donna” che legge romanzi porno…un gigantesco MAH ci sta tutto XD

    • makeupraimbow ha detto:

      le donne leggevano romanzi porno anche prima senza tanta pubblicità…l’emancipazione secondo me sta nel fatto che finalmente di soft bondage o di pratiche sessuali che vadano al di là del ” missionario” o del silenzio totale “perché di sesso non se ne deve parlare” si è parlato e si è scritto un libro che non è un porno…ma secondo me una libera espressione e anche ben fatta di una storia fatta di amore e di una passione che va ben oltre i romanzetti Harmony, che ho letto anche io per anni, e che ci hanno idealizzato il sesso come fosse tutto un travolgente uragano nuvole rosa… Ecco dove sta il caso… la realtà è questa…che di certe cose nn se ne parla… che quando se ne parla la gente o si annoia o si schifa ( e non dico necessariamente in questa sede….ma in generale nel nostro paese). Qua in Italia siamo fatti così… mai troppo aperti e mai troppo chiusi a detta di tutti…poi esce una trilogia che è anche ben scritta e parla di queste cose e subito si scatena l’uragano….E’ purtroppo un problema sociale…e lo abbiamo visto con “100 colpi di spazzola” stessa menata… un polverone che manco la seconda guerra mondiale.
      Però di Twilight e compagnia bella che ho letto e guardato non si è mica scatenata l’ira di Dio… e ce li siamo trovati anche sulla carta igienica:-)

      • Missblackfish ha detto:

        guarda che sia un problema sociale nel senso che l’Italia è bigotta sono assolutamente d’accordo. Ma la mia era una critica “letteraria” al fatto che la trilogia non fosse scritta manco bene. Perchè è una pallida imitazione di letteratura erotica e manco libro porno. che poi effettivamente non ho mai letto un libro porno…video si. Letterature erotica fatta bene ho citato l’Historie d’O la cui prefazione ricordo era stata scritta da Moravia. per dire. E pure Twilight che lessi appena uscito in Italia che manco sapevano che fosse. Avevo solo letto che in America era stra famoso…e me lo regalarono per il compleanno. la delusione fu tanta. era un romanzo per giovani ragazze…certo riporto il genere “vampiresco” nuovamente in voga ma non si potrebbe certo paragonarlo a Bram Stocker ecco.

    • Missblackfish ha detto:

      ho paura che fosse una grande mossa pubblicitaria che come al solito ha poi travolto. L’emancipazione femminile è bel altro infatti. Ma che poi fosse un romanzo porno…a me pare un romanzo che ha paura del porno e manco tanto erotico perchè ho ben altri paragoni. il problema non era il contenuto ma come lo si raccontava o si offuscava in maniera banale, mediocre per giustificare la i milioni di copie

  9. Claire ha detto:

    Io sono scappata a gambe levate dal libro dopo che ho letto la critica … dev’essere di una tristezza imbarazzante, non lo porterei nemmeno sotto l’ombrellone, tanto per capirci. C’è di meglio da leggere … e tempo e libri non sono mai abbastanza. Schiverò il film come la peste.

    • Missblackfish ha detto:

      ricordo che chiesi il pdf in giro perchè ero fuori dall’Italia e ci stava leggere qualsiasi cosa. e davvero sono abituata a leggere di tutto. da ragazzina li leggevo i romanzetti rosa o harmony ecc. Ma almeno avevano l’umiltà di essere romanzetti non casi letterari. Dopo il primo volevo vedere fin dove si spingeva la cosa.

  10. makeupraimbow ha detto:

    sai cos’è? è il personaggio…l’atmosfera…è tutto un insieme di cose che lo rendono davvero davvero intrigante…il sesso è ovunque si…ma affrontato in questi termini di solito diventa volgare invece qua no… diventa …come avvolto da una piacevole nebbiolina che lo rende adorabile seppure nel suo genere ” violento” che poi certe pratiche se fatte con le dovute cure non sono violente per nulla…però… tant’è…
    Insomma che ti devo dire io me li sono letti tutti e tre in due settimane e mi piacciono…li rileggerei…se non avessi una pila di ebook inquietante da leggere:-D
    Sul film nutro poche speranze….ma pace e amen nn si può avere tutto!

    • Missblackfish ha detto:

      devo ricaricare io pure il mio e-reader…quelli che ci sono non bastano. aahahah un altra vita per leggerli tutti. Per le sfumature li ho letti tutti e tre pure io…ma nn sono proprio una fan. Il film? Speriamo bene…ps la scelta dell’attore però no…nn mi convince

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...